PROGETTO FLUIDA-MENTE

Nel 2018 GSD Foundation e IRCCS Policlinico San Donato hanno promosso un progetto volto a migliorare l’idratazione dei ragazzi, intervenendo direttamente sull’ambiente scolastico ed aumentando la disponibilità e l’accesso all’acqua.

 

Il titolo del progetto è FLUIDA-MENTE SMART H2O. EFFETTI DI UNA CORRETTA IDRATAZIONE SULLE PERFORMANCE COGNITIVE IN RAGAZZI DI ETA’ COMPRESA TRA I 12 E I 14 ANNI.

 

Si tratta di un progetto, organizzato e gestito dai medici e nutrizionisti del programma EAT educational che prevede l’analisi di circa 270 soggetti di età compresa tra i 12 e i 14 anni di sesso maschile e femminile appartenenti alle classi seconde e terze medie dell’Istituto Comprensivo “Margherita Hack” di San Donato Milanese.

"Shade, rapper e freestyler, è il testimonial di questo nuovo progetto"

“Con FLUIDA-MENTE non ci limitiamo a promuovere il consumo di acqua ma andiamo a valutare, con specifici test cognitivi, anche gli effetti dell’idratazione sulla concentrazione, sulla memoria, sull’attenzione e l’umore dei ragazzi” – spiega il dottor Alexis Elias Malavazos, responsabile del Centro di Dietetica, Educazione Alimentare e Prevenzione Cardiometabolica dell’IRCCS Policlinico San Donato – “L’abitudine a consumare acqua durante tutta la giornata è ancora troppo poco diffusa nelle scuole ma anche tra gli adulti, in casa e al lavoro, nonostante i suoi benefici sia sull’organismo in tutte le fasi della vita (accrescimento, terza età, menopausa) sia sullo stato di benessere in generale, in termini di lucidità e resistenza alla fatica. La nostra parola di “esperti” però non è sempre la più efficace con i giovanissimi. Per questo l’aiuto e l’adesione che Shade dà a questo progetto, con la sua testimonianza diretta di rapper “pulito”, sono importantissime per rendere il nostro messaggio più efficace, diretto e divertente. Così come è fondamentale il supporto che ci viene da The Walt Disney Company Italia, che condivide i principi del nostro progetto e vi ha contribuito con la creazione di borracce per favorire l’adeguato apporto di acqua durante il giorno e l’attività fisica, di T-Shirt da utilizzare per lo sport o per passare del tempo con la famiglia e gli amici all’aria aperta, e degli opuscoli “Divertiamoci a Stare Bene” che, grazie ai personaggi Disney, accompagnano i piccoli lettori con suggerimenti divertenti”.

 

Questo progetto si propone come obiettivo generale di:

Valutare l’efficacia di una corretta idratazione in relazione alle perfomance cognitive dei ragazzi in termini di memoria, attenzione e concentrazione, confrontando due gruppi di studio, uno di intervento (cinque classi) ed uno di controllo (cinque classi).

L’obiettivo primario risulta essere la valutazione dello stato di idratazione.

Come obiettivi secondari si valuteranno: la correlazione tra lo stato di idratazione e le performance cognitive (in termini di attenzione, memoria e concentrazione); la variazione dello stato di idratazione e delle performance cognitive; la correlazione tra lo stato di idratazione e i dati antropometrici (peso, altezza, circonferenza addominale, pressione arteriosa).

Le classi verranno assegnate in maniera del tutto casuale a due gruppi (tramite un criterio definito randomizzazione), uno definito di “intervento” e uno di “controllo”. Le classi del gruppo di intervento avranno libero accesso all’acqua tramite il posizionamento di boccioni all’interno della classe; il gruppo di controllo non avrà invece a disposizione i boccioni.

I soggetti arruolati durante l’anno scolastico in corso (2017-2018) da gennaio a maggio, parteciperanno alle seguenti attività:

  1. lezione introduttiva sull’importanza del consumo di acqua (in entrambi i gruppi);
  2. fornitura di borracce per permettere e facilitare l’approvvigionamento di acqua (in entrambi i gruppi);
  3. incentivo da parte degli insegnanti a bere 1 L di acqua (durante la mattinata scolastica) attraverso i boccioni appositamente posizionati all’interno della classe (gruppo di intervento);
  4. raccolta di un semplice campione di urine per valutare lo stato di idratazione degli studenti (in entrambi i gruppi);
  5. somministrazione (con il supporto di psicologi e nutrizionisti) di test specifici per la valutazione dello stato di attenzione, memoria e concentrazione (in entrambi i gruppi);
  6. rilevamento misure antropometriche (peso, altezza, circonferenza addominale, pressione arteriosa), in entrambi i gruppi;
  7. somministrazione di un questionario sulle abitudini alimentari e sullo stile di vita (in entrambi i gruppi).

Incentivare l’idratazione dei ragazzi potrebbe apportare anche un possibile miglioramento delle performance cognitive in termini di attenzione, memoria e concentrazione.

Il protocollo del progetto è stato redatto in conformità alle Norme di Buona Pratica Clinica della Unione Europea e alla revisione corrente della Dichiarazione di Helsinki ed è stato approvato dal Comitato Etico – Ospedale San Raffaele – Via Olgettina, 60, 20132 Milano.

 

I risultati dei dati raccolti verranno elaborati e si ipotizza di poter formulare le prime valutazioni entro la fine del 2018.


Puoi donare anche...
BONIFICO BANCARIO
IBAN IT 41Z0311101606000000037420

c/c numero 37420
UBI-Banca intestato a:
Gruppo Ospedaliero San Donato Foundation

CONTO CORRENTE POSTALE
N. 1028400990

Intestato a:
Gruppo Ospedaliero San Donato Foundation



DOWNLOAD DOCUMENTAZIONE

Copyright © 2018 Gruppo Ospedaliero San Donato Foundation | Privacy Policy | Cookie Policy | Mappa del Sito